Icaro e le balene.


Dopo una lunga notte insonne stamane ho realizzato che in questo momento sono Icaro durante il suo folle volo.
Davvero non trovo paragone più azzeccato.
E giacché mi sento Icaro, quale migliore occasione per riprendere le redini di quel mio libro su Icaro, progetto naufragato da un po’ a cui mancava solidità nella struttura?
Adesso vedo le cose con più chiarezza e ho una vaga idea di che libro sarà, completamente diverso da quello che avevo stabilito in principio, ma c’è ancora da dipanare parecchia materia oscura (hihi, sembro quasi la Fata Nuvolaia adesso!).

Qualche giorno fa invece ho pubblicato qui una nuova poesia, I sogni delle balene, nata da una riflessione che mi ha riportato indietro di dieci anni.
Davvero, credetemi: la storia delle balene che sognano risale a dieci anni fa ma chissà perché me ne sono ricordato solo adesso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...